Tik’Alert

Panoramica

Autotest rapido per la rilevazione precoce di anticorpi IgM anti-Borrellia da punture di zecche infette nel sangue (malattia di Lyme)

Le zecche, insetti che si trovano nel sottobosco e nelle foreste temperate, possono essere portatrici del batterio della Borrelia, che può essere trasmesso all’uomo (rischio dall’1 al 2%) attraverso morsi su aree non protette come le braccia o le gambe. La Borrelia colpisce il sistema nervoso, causando gravi disturbi neurologici. I ceppi europei di Borrelia, tra cui B. afzelli, B. garinii, B. burgdorferi sensu stricto, B. spielmanii e B. bavariensis, sono patogeni, mentre B. valaisiana e B. lusitaniae sono potenzialmente patogeni e causano lesioni cutanee e artrite. Entro 3-10 giorni dal morso della zecca, possono comparire infiammazione ed eritema, accompagnati da febbre. In caso di infezione, il sistema immunitario produce anticorpi IgM, rilevabili da 2 a 6 settimane dopo l’infezione. La malattia di Lyme progredisce in tre fasi: Gli anticorpi IgM compaiono nel 40-60% durante la fase I (da 2 a 4 settimane), nel 70-90% durante la fase II (da 4 a 6 settimane) e sono generalmente presenti nella fase III. Il test TIK’ALERT® è in grado di rilevare gli anticorpi IgM specifici, che indicano una recente infezione da Borrelia. La terapia antibiotica può trattare le infezioni, ma il test non è in grado di determinare lo stadio della malattia con risultati positivi.

A chi è rivolto il test?

Per determinare la presenza o l’assenza di anticorpi IgM diretti contro il batterio Borrelia nel sangue.

Come si usa

1. Preparare il dispositivo di analisi, la pipetta e il flacone contagocce del diluente. Estrarli dalla busta protettiva (strappare la tacca. Rimuovere il tappo a vite della fiala contagocce del diluente e lasciarlo nelle vicinanze).

2. Pulire la punta del dito medio o dell’anulare con un batuffolo di cotone inumidito con alcol. Premere con forza la lancetta contro il lato del dito precedentemente pulito e premere il pulsante di rilascio.

3. Senza premere il bulbo, mettere a contatto la pipetta di plastica con il campione di sangue. Il sangue intero migra nella pipetta per capillarità fino alla linea indicata sulla pipetta.

4. Dispensare il sangue nel pozzetto della cassetta, premendo il bulbo della pipetta. Attendere 30-40 secondi per l’assorbimento del sangue. Svitare il tappo blu dal flacone contagocce, mantenendo il tappo bianco. Aggiungere 4 gocce di diluente nel pozzetto, distanziando ogni goccia di 2-3 secondi. Leggere il risultato dopo 10 minuti. Non interpretare dopo 15 minuti.

Avete bisogno di aiuto per il vostro test? Provate il nostro strumento di assistenza per il test

Ho bisogno di aiuto per il mio esame

Risultati e raccomandazioni

Analizzare

Risultato

Estivo

Il test è positivo
Nella finestra appaiono due linee colorate sotto i segni T (Test) e C (Controllo). L’intensità della linea T può essere più chiara dell’intensità della linea C. della linea C. Questo risultato significa che gli anticorpi IgM IgM diretti contro il batterio della Borrelia sono presenti nel sangue e che sta iniziando un’infezione. È assolutamente necessario consultare il medico.
Il test è negativo
Appare una sola linea colorata sotto il segno C (Controllo). Questo significa che nel sangue non sono rilevabili anticorpi diretti contro Borrelia nel sangue.
Risultato non valido
Non compare alcuna linea o compare una linea colorata sotto il segno T (Test) senza alcuna linea sotto il segno C. In questo caso, non è possibile rilevare gli anticorpi diretti contro il batterio Borrelia. C. In questo caso, non è possibile interpretare il test. interpretare il test, che deve essere considerato non valido. Si consiglia di ripetere il test con un nuovo dispositivo TIK’ALERT® e un nuovo campione di sangue.

Domande e risposte

Come funziona TIK'ALERT®?
In presenza del batterio della Borrelia trasmesso da una zecca, le IgM specificheGli anticorpi sono prodotti in primo luogo dal sistema immunitario. Gli anticorpicircolano nel sangue e si legano ai batteri incontrati. La BorreliaGli antigeni rivestiti sulla striscia TIK’ALERT® rilevano in modo specifico quegli anticorpiproducendo una linea colorata sotto il segno T della cassetta.Una linea di controllo che cattura l’eccesso di reagente appare come una linea colorata.sotto il segno C della cassetta. Se appaiono entrambe le linee, la presenza diSi può sospettare la presenza del batterio Borrelia.
TIK’ALERT® test should be performed between 2 and 6 weeks after beingbitten by a tick or as soon as a round inflammation (erythema) appears on apart of the body likely which was exposed to a tick bite. It correspondsto the phase 1 of the disease for which the TIK’ALERT® is well suitable andfor which the test sensitivity is 53.8%. Contamination happens only in 1 to2% of the cases, but the presence of IgM antibodies, detected thanks to apositive result, indicates an infection that should be rapidly treated.
I risultati sono accurati se si rTuttavia, il risultato può risultare errato se il test TIK’ALERT® si bagna prima dise la quantità di sangue dispensata nel pozzetto di prelievo ènon corretto. La pipetta in plastica fornita nella confezione assicura che la raccoltaIl volume del sangue è corretto.
Il colore e l’intensità delle linee non hanno alcuna importanza ai fini del risultato.interpretazione. Le linee devono essere omogenee e complete. IlIl test deve essere considerato positivo, indipendentemente dall’intensità del colore dila linea di prova è (T) anche debole.
Quando appare questa riga, significa che il test è stato eseguito correttamente.
No. Il risultato deve essere letto entro 10 minuti dall’aggiunta del diluente.Il risultato è affidabile fino a 15 minuti.
Se il risultato è positivo, significa che gli anticorpi IgM diretti controIl batterio della Borrelia è rilevabile nel sangue e bisogna assolutamenteconsultare un medico mostrandogli il risultato del test. Il medico ordinerà quindiun trattamento da seguire per evitare l’insorgere di complicazioni dopo questainfezione. In caso di infezione pregressa avvenuta diversi anni prima,è possibile ottenere un risultato positivo in quanto gli anticorpi possono persistere inalcune persone. Un risultato positivo può essere ottenuto anche in pazienti che sono statiefficacemente curati con gli antibiotici.
Se il risultato è negativo, significa che non sono presenti anticorpi IgM diretti controIl batterio Borrelia è rilevabile nel sangue. Attenzione: Risultati falsamente negativisi può osservare durante la fase I (comparsa di anticorpi nel 40-60% dei casi).o durante la fase II (aumento degli anticorpi nel 70-90% dei casi) della malattia.sviluppo della malattia. In caso di esito negativo, si raccomanda vivamente didi eseguire un nuovo test a distanza di 2-6 settimane per verificare l’aumento dilivello di anticorpi. Se si è stati trattati preventivamente con antibiotici, lagli anticorpi non sono rilevabili o non possono essere rilevati. Se il morso della zecca ètroppo recente (meno di 2 settimane), l’organismo non ha avuto tempo sufficiente perprodurre anticorpi rilevabili. Si raccomanda di ripetere il test con unnuovo TIK’ALERT® da 2 a 6 settimane dopo il presunto morso. Tuttavia, se si manifesta un’eruzione cutanea,accompagnata o meno da febbre, persiste, si consiglia di consultareil proprio medico.

Il test TIK’ALERT® è accurato e viene utilizzato dai professionisti del settore. (ospedali, laboratori…). I rapporti di valutazione mostrano un accordo generale superiore all’88,04% [81,88 – 92,5**] con i metodi di riferimento. Nonostante la affidabilità del test, sono possibili risultati falsamente positivi o falsi negativi. Questo vale soprattutto per i pazienti sieropositivi per i virus della citomegalia. (CMV) che può dare risultati falsi positivi quando si usa il test TIK’ALERT®.

** CI 95%: Intervallo di confidenza al 95%